img slideint

CIL

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI


2) Interventi di edilizia libera per i quali deve essere presentata la sola comunicazione dell’inizio dei lavori - CIL (art. 6, comma 2, lett. b), c) , e) del DPR n. 380/2001):


b) opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessita' e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni;


c) opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l'indice di permeabilita', ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati;


e) aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

Comunicazione Inizio Lavori “C I L”

 

Antenne

 

Modifiche delle caratteristiche degli impianti già provvisti di titolo abilitativo che comportino aumento delle altezze non superiori a 1 metro e aumenti della superficie di sagoma non superiore a 1,5 mq

 

 

Pavimentazioni esterne

 

Opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni 

 

 

Pergolato

 

Manufatti che non superano il 20% del volume dell'edificio principale residenziale a cui sono funzionalmente collegati e inferiore ai 10 mq

 

 

Tags: Antenne (C.I.L) Pavimentazioni esterne (C.I.L) Pergolato (C.I.L)

NOTE

 

Tutti gli interventi elencati nel presente prontuario, qualora comportino:

 

-   modifiche dell'aspetto esteriore dello stato dei luoghi e ricadano in zona soggetta a vincolo paesaggistico-ambientale, necessitano di preventiva autorizzazione ai sensi dell'art. 146 del D.Lgs. n.42/2004

 

(AUTORIZZAZIONE)

 

-   scavi o movimentazione di terreno in zona soggetta a vincolo idrogeologico forestale, necessitano di preventiva autorizzazione ai sensi dell'art. 20 della L.R. n. 58/1994 e R.D. n.

3267/1923 (AUTORIZZAZIONE IDROGEOLOGICO-FORESTALE)                                                 .- 

N.B.: 

'

  • negli interventi di manutenzione straordinaria in presenza di opere strutturali, è d'obbligo la presentazione di SCIA.
  • in attuazione degli artt. 27 comma 2 e 37 comma 6 del D.P.R. 380/01 ed in conformità al principio, ribadito dalla giurisprudenza, per cui ogni intervento edilizio, a prescindere dalla tipologia/grado ad esso attribuito, deve essere conforme alla normativa e agli strumenti urbanistici, qualora il dirigente accerti la presenza di opere eseguite in difformità dalle norme urbanistiche e dalle prescrizioni degli strumenti urbanistici, provvede alla demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi.
  • Tutte le preesistenze si intendo quelle legittime con idoneo titolo autorizzativo

 

 

 

consigli

per chiunque voglia mandare un consiglio, il nostro form è sempre disponibile

vai al modulo
 

Regione lazio

per chiunque voglia visitare il sito della nostra regione

vai al sito
 

provincia

per chiunque voglia visitare il sito della nostra provincia

vai al sito